Le proposte dell'Aula Verde - Centro di Esperienza Ambientale

Categoria: Isola Polvese

Isola Polvese cuore verde del Trasimeno

Isola Polvese è il cuore verde al centro del Parco del Lago Trasimeno.

Con i suoi ambienti incontaminati rappresenta un’oasi di tranquillità e di riscoperta dei ritmi della natura.

È il luogo ideale per vivere uno o più giorni a contatto con la natura e la storia guidati dagli esperti del Centro di Esperienza Ambientale.

I grandi spazi verdi e l’assenza di mezzi circolanti consentono di vivere un’esperienza indimenticabile.

L’Isola regala ricordi che rimangono vivi negli anni con i suoi paesaggi affascinanti e gli indimenticabili tramonti.

Biografia di Pietro Porcinai

Pietro Porcinai

Da Wikipedia, l’enciclopedia libera.

Pietro Porcinai (Firenze, 20 dicembre 1910 – 1986) è stato un architetto e paesaggista italiano, tra i più importanti del Novecento.

Ha progettato sistemazioni paesaggistiche nelle scale più diverse: dal giardino al parco urbano, dall’area industriale al villaggio turistico, dall’autostrada all’area agricola. Tra i suoi oltre 1.100 progetti, realizzati in vari paesi del mondo, vi sono anche giardini-paesaggio, cioè giardini nei quali l’uomo sembra non aver fatto nulla.

La Piscina Porcinai – Giardino delle Piante Acquatiche

La Piscina Porcinai – Giardino delle Piante Acquatiche

SI INFORMA CHE PER INTERVENTI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA IL GIARDINO NON È VISITABILE

Piscina Porcinai - Giardino delle Piante Acquatiche di Isola Polvese

Piscina Porcinai – Giardino delle Piante Acquatiche di Isola Polvese

Di grande interesse artistico è la Piscina Porcinai  – Giardino delle Piante Acquatiche, realizzata alla fine degli anni cinquanta, su progetto del paesaggista Pietro Porcinai, uno dei maggiori architetti italiani del paesaggio, su commissione del conte Giannino Citterio, proprietario dell’isola.

L’area in cui venne realizzata la Piscina era una cava di  arenaria dismessa, utilizzata nei tempi passati per ricavare pietra da opera per le costruzioni dell’Isola.

Pietro Porcinai ideò una piscina della profondità massima di 5,30 metri,  interamente scavata nella roccia e alimentata dalle acque del Lago Trasimeno.

Piscina Porcinai - I ninfei - Fioritura di ninfee

Piscina Porcinai – I ninfei – Fioritura di ninfee

Intorno al grande invaso centrale furono scavati i ” ninfei “, vasche poco profonde poste a differenti altezze e in comunicazione l’una con l’altra. In esse furono sistemate diverse specie di piante acquatiche sia autoctone che alloctone.

Particolare attenzione fu dedicata dal Porcinai ad impostare spazi, quote e livello dell’acqua per generare, in chi si fosse immerso nella piscina, la sensazione di continuità con il Lago Trasimeno.

educazione-ambientale-paesaggistica-sviluppo-sostenibile

Piscina Porcinai Attività di educazione al paesaggio con le scuole

Un grande prato disseminato di alberi di ulivo circonda la piscina e i ninfei. Su di esso furono sistemati dei grandi lastroni in pietra, gli ” stenditoi “, che servivano per prendere il sole.

Intorno alla Piscina furono sistemate piante tipiche del clima mediterraneo quali il mirto, il corbezzolo, il timo e la lavanda.

Gli spogliatoi e i locali per il trattamento delle acque sono situati nel terrapieno sotto il prato; ad essi si accede seguendo un percorso realizzato in pietra arenaria.

La Provincia di Perugia nel 1988 e 1995 ha operato il recupero architettonico e funzionale di questo pregevole esempio di riqualificazione paesaggistica.

Salva

Salva

Pagina 2 di 2

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén